H18

A6GCS #2074

1954

Per succedere al Monofaro, Maserati produsse l'A6GCS/53 in 48 esemplari tra il 1953 e il 1955.
Il motore 6 cilindri / 2 litri di Gioacchino Colombo, monoblocco in lega (nonostante la G nel nome), due alberi a camme in testa da 170 CV, carrozzeria Fantuzzi, consentivano a questa leggera barquette 2 posti di viaggiare a 235 km/h.


La #2074 fu venduta per la prima volta a Luigi Bellucci nel 1954 che corse brillantemente 11 gare e ne vinse una, la "Coppa Pietro Cidonio l'Aquila" a luglio; poi corse per mano di Azzuro Manzini nel 1955 e 56, ahimè senza vittorie nonostante i buoni piazzamenti. Esportato in Venezuela, divenne proprietà di Julio Pola, poi Manuel Perez. È scomparsa dopo la sua ultima gara nel 1960 ed è stata trovata e formalmente identificata nonostante il suo colore particolare solo nel 1984 a Cuba.Dopo lo spettacolo fu ceduto successivamente a Lampertico e Pozzato e partecipò a 19 gare fino al 1960, compresa una sola vittoria nel 1956 alla "Coppa Città di Asagio Hillclimb" prima di scomparire del tutto!


(fonte “A6GCS” di Walter Bäumer e Jean-François Blachette)

@@@CS01XX (1).jpg
@@@CS01XX (2).jpg
kisspng-maserati-granturismo-car-luxury-

H18

A6GCS #2074

Produzione :

1953-1955

Quantita :

Corse :

48

---

Pilota :

---

Motore :

6 Cyl en ligne

Cilindrata :

1985 cm3

Potenza :

170 ch // 7300 tr/min

0 a 100 km/h :

Velocità Massima :

Carrozzeria /Design :

---

235 km/h

G.Colombo ( Fantuzzi)

@@@CS01XX (3).jpg

Bang

@@@h01-A6 1500-02.jpeg
@H01-02.jpg
@H01-03.jpg
@H01-04.jpg